Vivere il Giubileo:cos'è, date importanti e l'itinerario della Misericordia

  • Stampa

Giubileo della Misericordia 2016Il Giubileo 2016 ha preso il via ad Assisi nel 2015 con l’apertura delle porte Sante (una presso la Basilica Inferiore di San Francesco, una presso la Cattedrale di San Rufino e l’altra presso la Porziuncola -Basilica di Santa Maria degli Angeli) e terminerà il 20 Novembre 2016. Questo Anno Santo è un invito alla Misericordia, al Perdono e all'Aiuto dei Bisognosi; è un percorso che parte da dentro di noi, come comprensione dei peccati, riscoperta del bene, partecipazione alla vita religiosa e sussidio alle necessità che ci circondano. In questo articolo puoi scoprire cos'è il Gibileo Straordinario, il tema della Misericordia, le date importanti, l'itinerario in 7 tappe ad Assisi per il Giubileo, come ottenere l'indulgenza e la coincidenza con il Perdono di Assisi.

Il Giubileo 2016 è un giubileo Straordinario, il cui tema è la Misericordia, tema su cui Papa Bergoglio ha insistito fin dal primo giorno del suo pontificato. “La misericordia cambia il mondo”, diceva Francesco durante il suo primo Angelus. E ancora, in ordine sparso: “la misericordia è la giustizia di Dio”, “è una carezza sulle ferite dei nostri peccati”, “solo chi è stato accarezzato dalla tenerezza della misericordia, conosce veramente il Signore”. Un invito al perdono, che è ricerca di verità, poiché solo comprendendo il peccato nel profondo, si può esserne liberi e non ripeccare più. E inoltre non giudicare chi pecca ed è nel peccato.

Ma la Misericordia è anche una virtù morale e si concretizza in opere di pietà o, appunto, di misericordia. Perciò far del bene è l’altro invito di questo Giubileo, aiutare gli altri in maniera disinteressata e con il cuore, seguendo proprio le sette opere di misericordia (Dar cibo agli affamati;Dar acqua agli assetati;Vestire gli ignudi;Alloggiare i pellegrini;Visitare gli infermi;Visitare i carcerati;Seppellire i morti)
Il Papa,inoltre, nella proclamazione del Giubileo invita a recarsi in pellegrinaggio verso le porte sante, ad ascoltare la messa e a partecipare alla vita religiosa. Tanto che per vivere e ottenere l’indulgenza i fedeli sono chiamati a compiere un breve pellegrinaggio verso la Porta Santa, come segno del desiderio profondo di vera conversione. Nella Basilica di San Francesco di Assisi c’è un particolare itinerario in 7 tappe da percorrere per questo giubileo.

  • Prima Tappa- LA PORTA SANTA
    In questo Giubileo della Misericordia sei inviato a passare per la Porta Santa che ti introduce in Basilica Inferiore di San Francesco.
  • Seconda tappa- LA TOMBA DI FRANCESCO
    Il tuo pellegrinaggio continua alla tomba di san Francesco, un uomo che ha sperimentato concretamente la misericordia di Dio e che ha fatto misericordia verso gli altri. Puoi affidare la tua preghiera a san Francesco anche per iscritto: trovi dei foglietti dietro la sua tomba.
  • Terza Tappa- LA CAPPELLA DELLE CONFESSIONI
    Con l’aiuto del sussidio puoi riconciliarti con te stesso, con Dio, con gli altri, con il creato, puoi riscoprire la bellezza dell’incontro con un Dio che è Padre.
  • Quarta Tappa-L'ALTARE
    In tutte le chiese l’altare è simbolo di Gesù Cristo, luogo della Celebrazione eucaristica “fonte e culmine di tutta la vita cristiana”. Eleva il tuo ringraziamento al Signore e, se ne hai la possibilità partecipa ad una delle sante Messe di orario della Basilica nella cappella di santa Caterina o all’altare maggiore.
  • Quinta Tappa- LA BASILICA SUPERIORE
    La Basilica Superiore ci introduce alla festa e alla vita con Dio. Oltre alla confessione e alla partecipazione all’eucaristia per ottenere l’indulgenza plenaria è richiesta la recita di alcune preghiere secondo le intenzioni del Sommo Pontefice. È bene terminare questo momento di preghiera con la recita del Padre nostro e del Credo. Trova un luogo adatto per farlo, magari nel transetto della Basilica Superiore. Nell’abside infatti è situata la sede papale e gli affreschi che ti attorniano parlano della Chiesa (scene degli atti degli apostoli, dell’Apocalisse e della vita di Maria)
  • Sesta tappa- LE OPERE DI MISERICORDIA
    Ora ti invitiamo a guardare gli affreschi che raccontano la vita di san Francesco e sono stati dipinti da Giotto.
  • Settima Tappa- INVIATI PER IL MONDO
    Ora tocca a te… Al termine della sua vita san Francesco ha detto questo ai frati: “Io ho fatto la mia parte; la vostra, Cristo ve la insegni” (FF1239; Legenda Maggiore di san Bonaventura XIV,3). Come cristiano confermato nella tua fede attraverso la tua testimonianza ora sei chiamato a far conoscere la bellezza della vita. Come ha suggerito papa Francesco, scegli una delle opere di misericordia che fai fatica a vivere: in quest’anno questo sia il tuo impegno per poter crescere nella vita cristiana e nella sequela di Gesù Cristo

Per saperne di più ecco il link: http://www.sanfrancescopatronoditalia.it/giubileo/index.php

L ’Indulgenza plenaria (dal latino plenus) è ovviamente quella che libera il peccatore dall’intero fardello della pena temporale figlia dei propri peccati. Si tratta di una concessione straordinaria che viene fatta in occasioni particolari quali il Giubileo e il Perdono di Assisi.

Per Ottenere l'Indulgenza Plenaria oltre che recarsi presso una porta Santa bisogna: essere cattolici, battezzati e quindi essere stati liberati dal peccato originale di Adamo. C’è inoltre bisogno di confessarsi e di prendere parte alla comunione eucaristica, al massimo 7 giorni dopo (o 7 giorni prima) il momento della concessione dell’indulgenza plenaria. Ovviamente è indispensabile anche la preghiera secondo le intenzioni del Papa: Credo, Padre Nostro, Ave Maria e Gloria al Padre. Infine per questo Giubileo 2016 bisogna scegliere una delle opere di misericordia, scegliendo quella che si fa fatica a vivere, ed attuarla.

Il Giubileo 2016 per Assisi è davvero unico, perchè coincide con il ‘Perdono di Assisi’, ciò che san Francesco chiese esattamente 800 anni fa (1216). Il Perdono è un’indulgenza plenaria che per molti anni si è potuta ottenere unicamente nella Porziuncola, facoltà poi estesa a tutte le chiese francescane di Assisi. Tanti gli elementi che legano la città serafica all’anno Santo dedicato alla riscoperta della Misericordia e che fanno di Assisi, dopo Roma, la seconda tappa di questo Giubileo straordinario.

Ecco alcuni appuntamenti per il 2016:
22 febbraio 2016: Giubileo della Curia Romana
03 aprile 2016: giornata di movimenti, associazioni e istituti religiosi
24 aprile 2016: giornata dedicati ai ragazzi cresimati
29 maggio 2016: Giubileo dei Diaconi
03 giugno 2016: Giubileo dei Sacerdoti (160° anniversario della festa del Sacro Cuore di Gesù)
12 giugno 2016: Giubileo degli ammalati, dei disabili e di chi li assiste
dal 26 al 31 luglio 2016: Giornata Mondiale della Gioventù a Cracovia, Polonia
04 settembre 2016: giornata del volontariato caritativo
25 settembre 2016: Giubileo dei Catechisti e delle Catechiste
09 ottobre 2016: celebrazione della Madre della Misericordia

Appuntamenti presso la Porziuncolahttp://www.assisiofm.it/allegati/518-Programma%20giubileo%20porziuncola.pdf

"Desidero che l’indulgenza giubilare giunga per ognuno come genuina esperienza della misericordia di Dio, la quale a tutti va incontro con il volto del Padre che accoglie e perdona, dimenticando completamente il peccato commesso." - Papa Francesco